Val Vertova: a un passo dal cielo e una gallery mozzafiato

val seriana (18)

Val Vertova

Val Vertova. Una gallery di immagini emozionanti ad un pass dal cielo, un mix di emozioni tra sogno e realtà con un sottofondo musicale unico: la natura.

Prendi una giornata di sole, il caldo soffocante dell’estate in città, prendi una strada in salita verso la montagna, uno zaino leggero, delle scarpe comode e un sorriso: si parte, destinazione Val Vertova! Continue Reading

San Pellegrino terme: una full immersion nel relax insieme a Emozione3 e Qc Terme

bty

San Pellegrino terme

San Pellegrino terme. Il suono dello scorrere incessante dell’acqua nelle orecchie, un idromassaggio immersa nell’oro (e non è per dire, erano proprio scaglie d’oro!), decine di saune, materassi ad acqua, camini accesi e la vista delle mie alpi orobie (si snodano anche a Bergamo, la mia città, scopri tutto su Bergamo qui): questo è ciò che io chiamo paradiso e che, da oggi, corrisponde ad un altro luogo: San Pellegrino terme.

San Pellegrino terme: una full immersion nel relax insieme a Emozione3 e Qc Terme

Qualche giorno fa sono stata ospite presso Qc Terme San Pellegrino (a due passi da Bergamo) per una super rilassante esperienza firmata Emozione3 (ti ricordi il mio viaggio a Firenze insieme a loro?). 14 ore (eh sì, siamo entrati alle 10 di mattina e usciti alle 24!) di puro relax con il pacchetto “Insieme alle terme” (scoprilo qui), una full immersion nello stile di vita di chi la vita ha deciso di godersela a pieno (un po’ come ho fatto io), una giornata tutta dedicata al benessere tra piscine riscaldate, bagni di vapore, idromassaggi in acqua frizzante (un’esperienza da provare!) e chi più ne ha più ne metta.

Un’antico palazzo completamente ristrutturato sulla cima di una collinetta che ospita uno dei centri termali più famosi in Italia, un luogo di puro relax dove le parole d’ordine sono silenzio, benessere e, per chi lo desidera, detox (scopri qui la dieta detox perfetta).

Un luogo quasi surreale che non riesco a descrivere a parole (e questo mi suona davvero strano!), un angolo di paradiso che non  conoscevo a due passi da casa, un’esperienza alla portata di tutti da provare almeno una volta nella vita.

Ti ho incuriosito? Spero di sì! Ti lascio a tutte le immagini che ho scattato e condiviso live sul mio profilo Instagram @alicecerea grazie a Tre (sono un’ambassador Tre, scopri di più qui!).

Qui sotto trovi tutte le immagini del backstage e molto altro ancora!

 

A proposito di viaggi e relax non perderti

Cosa fare e dove andare in Val Gardena
I migliori hotel benessere della Croazia
Come dimagrire senza dieta e palestra Continue Reading

Scarpe Hogan: perfette anche con un abito lungo nella mia Bergamo

hogan (5)

Scarpe Hogan

Scarpe Hogan. Buongiorno, ti scrivo direttamente dal treno che mi sta portando verso la Riviera Romagnola, verso Rimini e Riccione (qui ti ho parlato di questi luoghi meravigliosi), dove trascorrerò due giorni insieme ad alcune blogger e ad un brand che adoro per un nuovo super progetto di cui vi parlerò prestissimo (se non vuoi perderti nulla di questa full immersion nella fotografia e non solo seguimi live su Instagram e Snapchat @alicecerea).

Mentre mi godo il viaggio verso il mare (non vedo l’ora di vederlo, lo amo anche in inverno, ti ricordi la Costiera Amalfitana in inverno?) saluto la mia Bergamo e ripenso all’evento che qualche giorno fa si è svolto proprio qui, un evento a base di scarpe Hogan e abiti eleganti.

Scarpe Hogan: perfette anche con un abito lungo nella mia Bergamo

Ma, prima di partire con il racconto, tu conosci Bergamo, vero? Hai una minima idea di dove si trova, giusto? Beh, se non è così sappi che è una città magnifica posizionata da Milano e Venezia divisa tra meravigliose colline, laghi, pianure e montagne innevate (c’è di tutto! Scopri Bergamo, la mia città!).

Ora che sai dove si trova immaginati una calda serata di ottobre, la città alta illuminata e la via dello shopping piena, ora immagina una ragazza in abito lungo (proprio questo) e un cavaliere in giacca e cravatta diretti verso il red carpet.

Sì, i due tizi in questione (additati da tutti) eravamo proprio noi, io e Yuri, diretti verso una serata a base di scarpe Hogan e abiti lunghi organizzata da Hogan e Vanity Fair (a proposito, ricordi i miei tutorial con GHD e Vanity Fair? Li vedi qui).

Una serata memorabile tra amiche, colleghi e risate. Ti lascio ad alcuni scatti della serata in abito lungo e scarpe Hogan e continuo il mio viaggio, buona giornata!

Qui sotto trovi tutte le immagini, i brand e molto altro ancora!

 

Se sei una fan delle scarpe non perderti

Stivali moda 2016
Le sneakers del momento
Cuissardes, sai cosa sono?

Continue Reading

PARCO DELLE CORNELLE: UNA GIORNATA PER TORNARE BAMBINI

zoo (24)

PARCO DELLE CORNELLE

Parco delle Cornelle. Fa parte della mia infanzia, dei miei ricordi più felici (insieme a Gardaland e a tutti i parchi che trovi nella nuova sezione parchi divertimento), uno zoo, anzi un parco faunistico perchè gli animali sono quasi liberi e non rinchiusi in anonime gabbie, a 2 passi da casa, alle porte di Bergamo. Un posto fantastico, che fa sognare e in grado di farmi tornare bambina in un attimo, un posto magico dove è possibile fare un giro del mondo in poche ore: dai lemuri del Madagascar ai pinguini dell’Antartide fino ad arrivare al Re della savana.

PARCO DELLE CORNELLE: UNA GIORNATA PER TORNARE BAMBINI

E così, qualche weekend fa, l’abbiamo fatto, io e Yuri in macchina direzione Parco delle Cornelle. Una giornata unica, passata in compagnia di scimmie dispettose e buffi volatili, immersi nella natura e con la speranza di non ricevere qualche insaspettato dono dal cielo (pellicani, cicogne, fenicotteri e molti altri volatili sono liberi di volare per il parco in un immensa riserva verde tra cascate, ruscelli e temibili coccodrilli).

Una giornata super in compagnia super (come al solito eravamo gli unici due adulti in un parco divertimenti senza bambini al seguito, ops!) e con un abitino a ruota che adoro (tutti i dettagli su questo abito a fiori li trovi qui).

E voi siete mai stati al Parco delle Cornelle? Buona giornata e buon weekend!

Qui sotto tutte le immagini, un mini-film e molto altro!

Continue Reading

BERGAMO CITTÀ ALTA COSA VEDERE E L’IMPORTANZA DELL’INGLESE

bergamo città alta (9)

BERGAMO CITTÀ ALTA COSA VEDERE

Bergamo città alta cosa vedere. Le 17 di un tranquillo sabato pomeriggio a Bergamo, la mia città; due ragazzi (io e Yuri, vi ricordate chi è?) a zonzo per le pittoresche vie della Città alta e immersi nelle mille luci che solo un tramonto visto dall’alto può dare… quando all’improvviso <Sorry!> un ragazzone di 2 metri e passa, chiaramente straniero, probabilmente tedesco, ci si avvicina e, rivolto verso Yuri esclama: <Where is the Campanone?> prontissimo e fiero di se Yuri risponde al volo indicando il vecchio campanile <There!> (Beh eravamo in Piazza Vecchia e.. sì il Campanone si trova proprio lì!); il tizio scatta qualche foto e si volta di nuovo verso Yuri <Could U suggest me some interesting places to visit?>. Yuri si volta verso di me, nei suoi occhi il panico e un’espressione da “e mò a questo che gli racconto?”. Tutto è finito per il verso giusto. Se l’è cavato con un semplice “I’m from Milan, I don’t know” e tutto si è concluso lì.

Ma quanto è fondamentale l’inglese? Grazie al cielo era la mia materia preferita e con con qualche corso extra ora lo parlucchio abbastanza; ma insomma… spiegare ad un turista in Bergamo città alta cosa vedere non è un’impresa così ardua, sopratutto se ci sei praticamente cresciuto, basterebbe un’infarinatura generale di lingua inglese (vero Yuri?!).

Per fortuna oggi esiste WLingua, un corso online per imparare l’inglese in modo semplice, pratico e poco dispendioso. Esistono 4 livelli di difficoltà, ad ognuno il suo, le spiegazioni sono davvero semplici e il processo di apprendimento è totalmente guidato. Inoltre, per tutti i tecno addicted, sono disponibili le pratiche App per Android e IOS per imparare l’inglese dovunque ed in qualsiasi momento della giornata. Ve la immaginate una lezione di inglese sul divano di casa? Altro che le solite noiose ore sul banco di scuola ad ascoltare un professore dall’accento ambiguo.

BERGAMO CITTÀ ALTA COSA VEDERE E L’IMPORTANZA DELL’INGLESE

Ma ritorniamo alla domanda del nostro amico tedesco: Bergamo città alta cosa vedere? Oggi a questa domanda rispondo io con tantissime chicche da autoctona del posto che di sicuro non troverete sulle guide!

(Continua..)

Continue Reading